Statuto della Associazione Acanto

In data 6 luglio 2017, presso la sede della Associazione Acanto, situata in Genova, i Membri della Associazione, riuniti in Assemblea, hanno deliberato di apportare modifiche allo Statuto del 6 giugno 1995 e successive versioni del 9 luglio 1999 e del 19 novembre 2008.
Il testo del Nuovo Statuto approvato dai Soci è il seguente:

Art. 1 – Costituzione; Sede legale

E’ costituita l’Associazione denominata “Acanto” per lo studio delle dinamiche di gruppo e delle psicoterapie psicoanalitiche, in particolare di gruppo.

La sede Legale dell’Associazione Acanto viene stabilita in Genova. Essa può essere trasferita con delibera assunta dall’Assemblea dei soci.

Art. 2 – Scopi

L’ Associazione ha i seguenti scopi:

  1. a) promuovere lo studio delle psicoterapie psicoanalitiche, in particolare di gruppo, e più in generale, promuovere l’utilizzo dello strumento gruppo in ambito formativo e istituzionale;
  2. b) promuovere la comunicazione scientifica tra i suoi membri;
  3. c) partecipare all’attuazione del programma di formazione  della Scuola di Psicoterapia della COIRAG e delle attività formative della COIRAG;
  4. d) facilitare scambi scientifici con Associazioni nazionali ed internazionali che si occupano dello studio delle dinamiche di gruppo o di discipline affini;
  5. e) svolgere attività di formazione e di aggiornamento di natura specialistica rivolte a docenti di scuola di ogni ordine e grado, operatori di aziende socio sanitarie e non, comunità terapeutiche; svolgere altresì attività di formazione e aggiornamento nell’ambito della psicologia del lavoro per l’ottimizzazione delle risorse umane;
  6. f) svolgere attività di formazione per la gestione dei gruppi e la comprensione delle problematiche relazionali;
  7. g) promuovere e mantenere, ai fini della ricerca scientifica e con la promozione di progetti di studio, un collegamento permanente con Università, Istituti Scientifici, Centri di Studio, Società e Istituzioni italiane ed estere;
  8. h) assumere ogni altra iniziativa intesa a raggiungere gli scopi istituzionali, dotandosi di sistemi di verifica del tipo e della qualità delle attività svolte.

L’Associazione non ha fini di lucro.

Art. 3 – Fondo Comune

Il fondo comune è costituito da:

  1. a) quote annuali dei soci;
  2. b) quote volontarie dei soci;
  3. c) eventuali rogazioni o lasciti;
  4. d) eventuali contributi e sovvenzioni da parte di Enti Pubblici;
  5. e) eventuali contributi da parte di privati o società nel rispetto degli scopi dell’ Associazione.

Art. 3bis – Anno Finanziario

L’anno finanziario inizia il giorno 1 Gennaio e termina il giorno 31 Dicembre di ogni anno. I bilanci, preventivo e consuntivo, devono essere approvati dall’Assemblea ogni anno entro il mese di Aprile.

Art. 4 – Ordinamento Sociale

L’Acanto è costituita da Soci Ordinari, Soci Associati, Soci Onorari e Soci Sostenitori.

Le norme che regolano l’associatura ad Acanto sono stabilite dal Regolamento interno di Acanto.

Sono Soci Ordinari dell’Acanto:

  1. a) i soci già nominati Ordinari a norma dello Statuto del 01 – 06 – 1995 e successive modifiche;
  2. b) coloro che, iscritti all’Albo degli Psicoterapeuti, hanno completato un percorso terapeutico ad orientamento psicoanalitico, individuale e/o di gruppo, posseggono una riconosciuta professionalità clinica ed hanno inoltre acquisito una comprovata esperienza di conduzione di gruppi terapeutici e/o di formazione per almeno due anni (durata non inferiore alle cento ore) secondo un orientamento psicoanalitico.

Sono Soci Associati dell’Acanto coloro che, iscritti all’Albo degli Psicoterapeuti:

  1. si sono diplomati presso la Scuola di Specializzazione di Psicoterapia della COIRAG;

 

oppure

  1. b) hanno completato una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia riconosciuta dal MIUR a orientamento psicoanalitico individuale o di gruppo;

hanno completato una psicoterapia ad orientamento psicoanalitico, individuale e/o di gruppo,

hanno svolto un anno di osservazione in un gruppo psicoterapeutico condotto da un socio Ordinario Acanto o da uno psicoterapeuta di gruppo riconosciuto dall’Associazione, con relativa supervisione dell’esperienza di osservazione.

Sono Soci Onorari coloro che si sono segnalati sul piano nazionale od internazionale per il loro valore professionale e per i loro studi sulla Psicoterapia psicoanalitica di Gruppo, e che hanno accettato la nomina da parte dell’Assemblea dell’Acanto. Gli Onorari non hanno diritto di voto e rappresentanza e sono esentati dal pagamento di qualsiasi quota associativa.

Sono Soci Sostenitori coloro che versano contributi a favore dell’attività di Acanto; essi non hanno diritto di voto e rappresentanza diretta.

Art. 5 – Cessazione dello stato di Socio

Lo stato di Socio viene perso per :

  1. a) dimissioni: il socio che intende dimettersi è tenuto a inviarne comunicazione per iscritto al Presidente;
  2. b) mancato pagamento della quota sociale annuale per più di un anno. Il Consiglio Direttivo informerà l’Assemblea della decadenza del socio;
  3. c) decisione dell’ Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo per violazione delle norme statutarie e di Regolamento dell’Associazione.

Art. 6 – Organi dell’Associazione

1) Assemblea

2) Consiglio Direttivo

3) Presidente

Art. 7 – Assemblea

L’ Assemblea è composta da tutti i Soci Ordinari ed Associati. Ogni Socio Ordinario od Associato può delegare per iscritto un altro socio a rappresentarlo in Assemblea e a votare per lui; è ammessa una sola delega per votante .

L’ Assemblea è convocata dal Presidente mediante avviso inviato con almeno due settimane di anticipo rispetto alla data dell’ Assemblea.

L’ Assemblea si riunisce in via ordinaria almeno una volta all’anno e in via straordinaria quando il Presidente lo ritenga opportuno e tutte le volte che almeno due terzi dei soci lo richiedano.

L’ Assemblea decide a maggioranza semplice dei presenti, qualunque sia il numero degli intervenuti in Assemblea, purché sia presente almeno un terzo degli aventi diritto al voto.

L’ Assemblea ha i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione dell’ Associazione ed in particolare :

  1. a) elegge il Presidente con mandato quadriennale, rinnovabile non consecutivamente, e, con mandato biennale, il Segretario Scientifico, il Segretario, il Tesoriere, e il Responsabile Web. I candidati alle cariche sopra elencate devono presentare le candidature almeno trenta giorni prima delle elezioni e i candidati alla presidenza devono presentare anche il programma elettorale;
  2. b) delibera eventuali modifiche dello Statuto proposte dal Consiglio Direttivo ed approva il Regolamento e le sue modifiche;
  3. c) stabilisce l’ indirizzo generale dell’ Associazione;
  4. approva i bilanci e delibera l’importo delle quote sociali;
  5. delibera, su proposta del Direttivo e valutati i requisiti precedentemente indicati, l’accettazione dei nuovi Soci Ordinari e Associati e il passaggio e la nomina, secondo il Regolamento, da Socio Associato ad Ordinario. Delibera inoltre sulla proposta di nomina a Socio Onorario;
  6. indica i Soci Ordinari per i colloqui di ammissione a Socio;
  7. delibera in merito alla cessazione dello stato di socio;
  8. decide ogni altra questione inerente l’attività di Acanto non specificata nello Statuto o nel Regolamento;
  9. delibera lo scioglimento della Associazione.

 

Art.8 – Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da:

  1. a) Presidente
  2. b) Segretario Scientifico
  3. c) Segretario
  4. d) Tesoriere
  5. e) Responsabile Web

Il Presidente dell’Acanto viene scelto dall’Assemblea dei soci tra i Soci Ordinari.

Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente, che lo presiede, mediante avviso inviato con almeno una settimana di anticipo. Le decisioni sono prese a maggioranza semplice dei presenti, purché questi siano almeno tre. I membri del Consiglio Direttivo durano in carica due anni e sono rieleggibili per il biennio successivo.

Il Presidente dura in carica quattro anni.

Il Consiglio Direttivo ha il compito di:

  1. a) attuare le decisioni prese dall’ Assemblea ed assumere tutti i provvedimenti necessari per l’amministrazione, l’organizzazione ed il funzionamento della Associazione.
  2. b) predisporre i bilanci preventivo e consuntivo dell’ Associazione e sottoporli all’approvazione della Assemblea;
  3. c) proporre all’ Assemblea l’importo delle quote annuali dei soci;
  4. d) proporre all’ Assemblea la cessazione dello stato di socio;
  5. e) proporre i temi dei Convegni e dei Congressi;
  6. f) preparare ed organizzare i programmi scientifici dell’ Associazione;
  7. g) valutare la conformità delle procedure di accettazione dei soci e del passaggio da Socio Associato a Socio Ordinario ai dettati dello Statuto e del Regolamento;
  8. h) deliberare, dopo averlo sottoposto al voto assembleare, le adesioni ad altre Società od Associazioni;
  9. i) delegare a gruppi di lavoro o a singoli soci lo studio di argomenti specifici, e la rappresentanza dell’Associazione secondo quanto stabilito nel Regolamento.

Il verbale delle riunioni è firmato dal Presidente e dal Segretario.

Art.9 – Presidente

Il Presidente è eletto dall’ Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  1. a) indice e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo;
  2. b) firma gli atti ufficiali;
  3. c) convoca, presiede e stabilisce l’ordine del giorno dell’Assemblea Ordinaria e dell’Assemblea Straordinaria;
  4. d) sovraintende alle attività dell’Associazione e all’esecuzione delle delibere degli organi sociali;
  5. e) rappresenta ufficialmente l’Associazione e ne ha la rappresentanza legale.

Art. 10 – Tesoriere

Il Tesoriere è eletto dall’ Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  1. a) provvede agli incassi ed ai versamenti;
  2. b) provvede all’amministrazione dei fondi e del patrimonio sociale seguendo le delibere del Consiglio Direttivo;
  3. c) redige i bilanci preventivo e consuntivo che sottopone all’esame del Consiglio Direttivo.

Art.11 – Segretario

Il Segretario è eletto dall’Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  1. a) cura tutti gli affari di ordinaria amministrazione;
  2. b) redige e conserva i verbali dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo controfirmati dal Presidente;
  3. c) custodisce gli atti dell’Associazione.

Art.12 – Segretario Scientifico

Il Segretario Scientifico è eletto dall’Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  1. a) cura l’attività scientifica della Associazione;
  2. b) provvede ad organizzare gli incontri scientifici, i congressi ed i convegni;
  3. c) promuove le pubblicazioni scientifiche della Associazione.

Art.13 – Responsabile Web

 

Il Responsabile Web è eletto dall’Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  1. cura il buon funzionamento e l’aggiornamento del sito web dell’Associazione;
  2. cura gli aspetti tecnici per quanto riguarda lo scambio e la circolazione delle informazioni tramite web, relative all’Associazione.

Art. 14

Per tutto ciò che non è espressamente previsto dal presente Statuto valgono le leggi dello Stato.