Statuto della Associazione Acanto

In data 19 novembre 2008, presso la sede della Associazione Acanto, situata in Genova, Corso Firenze 44/14, i Membri della Associazione, riuniti in Assemblea, hanno deliberato di apportare modifiche allo Statuto del 6 giugno 1995 e successiva versione del 9 luglio 1999.
Il testo del Nuovo Statuto approvato dai Soci è il seguente:

Art. 1 – Costituzione

É costituita l’ Associazione denominata “Acanto” per lo studio e la diffusione della psicoanalisi di gruppo. Con il termine psicoanalisi si intende una teoria del funzionamento mentale dell’individuo e del gruppo ed una tecnica terapeutica specifica basata sulla applicazione dei concetti psicoanalitici alla situazione di gruppo.

Art. 2 – Scopi

L’ Associazione ha i seguenti scopi:

promuovere lo studio della psicoanalisi di gruppo;
promuovere la comunicazione scientifica tra i suoi membri;
definire le modalità di attuazione del “Training Acanto” nell’ ambito del programma di formazione della Scuola di Psicoterapia della COIRAG;
facilitare scambi scientifici con Associazioni nazionali ed internazionali che si occupano dello studio delle dinamiche di gruppo o di discipline affini;
promuovere la conoscenza della psicoanalisi di gruppo attraverso pubblicazioni appropriate.
L’Associazione non ha fini di lucro.

Art. 3 – Fondo Comune

Il fondo comune è costituito da:

quote annuali dei soci
quote volontarie dei soci
eventuali rogazioni o lasciti
eventuali contributi e sovvenzioni da parte di Enti Pubblici
eventuali contributi da parte di privati o società nel rispetto degli scopi dell’ Associazione.
» Torna all’inizio

Art. 4 – Ordinamento Sociale

L’Acanto è costituita da Membri Ordinari, Membri Associati, Membri Ospiti e Membri Onorari.

Sono Membri Ordinari dell’Acanto coloro che, iscritti all’Albo degli Psicoterapeuti, hanno concluso una Analisi Individuale con uno Psicoanalista membro IPA od una Analisi di Gruppo con un Membro Ordinario od Onorario dell’Acanto o con altre figure che, a giudizio dell’Assemblea dei Soci, si sono segnalate per i loro studi relativi all’Analisi di Gruppo. Il giudizio verrà espresso mediante voto assembleare. L’esperienza di Analisi Individuale o di Analisi di Gruppo non dovrà avere una durata inferiore alle cinquecento ore e dovrà essere documentata mediante certificazione dell’analista, o, in caso di manifesta impossibilità, mediante autocertificazione.
I Membri Ordinari dovranno inoltre avere svolto una attività come conduttori di gruppi terapeutici o di formazione per almeno due anni. Tale esperienza non dovrà avere una durata inferiore alle cento ore.
I Membri Ordinari partecipano all’attività scientifica ed amministrativa dell’Acanto ed alla definizione degli obiettivi e delle modalità di attuazione del “Training Acanto” come strumento di formazione della Scuola di Psicoterapia della Coirag.
Il Presidente dell’Acanto, il Responsabile del Training Acanto presso la Scuola di Psicoterapia della Coirag ed i Docenti stessi del Trainig vengono scelti dall’Assemblea dei Soci tra i Membri Ordinari.
La domanda per essere accettati come Membri Ordinari deve essere presentata al Presidente corredata dalle relative certificazioni. Il passaggio da Membro Associato a Membro Ordinario dovrà essere sottoposto all’approvazione della Assemblea dei Soci. Oltre a possedere i requisiti richiesti, il candidato all’ordinariato dovrà aver partecipato per almeno due anni alle attività dell’Acanto come Membro Associato.
Sono Membri Associati dell’Acanto coloro che, iscritti all’Albo degli Psicoterapeuti, hanno effettuato un percorso individuale o di gruppo di Psicoterapia ad indirizzo analitico della durata di almeno tre anni e si siano formati presso una scuola di Psicoterapia che preveda esperienze di gruppo sufficientemente approfondite. Tale iter formativo dovrà essere documentato mediante certificazioni del Terapeuta e della Scuola o, in caso di manifesta impossibilità, mediante autocertificazione.
I Membri Associati partecipano alle attività scientifiche e amministrative dell’Acanto. Non possono candidarsi alla Presidenza dell’Acanto,ricoprire il ruolo di ‘Responsabile del Training Acanto’ né quello di Docente presso il medesimo Training.
Per essere nominato Membro Associato, il candidato deve presentare domanda al Presidente, allegando il proprio curriculum e le certificazioni precedentemente indicate, e sottoporsi a colloqui di selezione con tre Membri Ordinari eletti dall’Assemblea. L’Assemblea, sentito il parere dei Membri Ordinari che hanno valutato il candidato, esprimerà il proprio giudizio attraverso il voto. Nel caso il candidato non sia stato accettato, potrà ripetere i colloqui di selezione una sola volta, trascorsi non meno di due anni.
Per essere nominato Membro Ordinario, il Membro Associato – oltre ad avere i requisiti indicati nel paragrafo “Membri Ordinari”‘ – dovrà sottoporre il lavoro svolto con gruppi terapeutici o di formazione a due Supervisori, uno dei quali dovrà essere scelto tra i Membri Ordinari Acanto. Il secondo potrà essere scelto tra i Membri Ordinari Acanto o tra i Docenti di Training della COIRAG. Tali esperienze non potranno avere una durata inferiore alle cento ore complessive (cinquanta + cinquanta ). In alternativa alle Supervisioni, il Membro Associato potrà completare la propria formazione, ai fini della nomina a Membro Ordinario, attraverso un ‘Master in Psicoterapia di Gruppo’, della durata non inferiore ai due anni, sulla cui validità dovrà pronunciarsi preventivamente l’Assemblea dei Soci mediante il voto
Acquisiti i titoli indicati precedentemente, il Membro Associato può fare domanda al Presidente per essere nominato Membro Ordinario. Il Presidente, valutati i titoli presentati e sentito il parere dei supervisori, sottoporrà la nomina a Membro Ordinario al voto dell’Assemblea dei Soci.

Sono Membri Ospiti coloro che fanno richiesta di partecipare alle attività scientifiche dell’Acanto. Tale richiesta deve essere rivolta al Presidente che la sottoporrà al voto dell’Assemblea dei Soci per l’approvazione. L’accettazione del Membro Ospite deve essere rinnovata annualmente dall’Assemblea.

Sono Membri Onorari coloro che si sono segnalati sul piano nazionale od internazionale per i loro studi sulla Psicoanalisi di Gruppo e che hanno accettato la nomina da parte dell’Assemblea dell’Acanto.
Art. 5 – Cessazione dello stato di Socio

Lo stato di Socio viene perso per:

dimissioni inviate per iscritto al Consiglio Direttivo
mancato pagamento della quota sociale per più di un anno
decisione dell’ Assemblea su proposta del Consiglio Direttivo
» Torna all’inizio

Art. 6 – Organi dell’Associazione

  • Assemblea
  • Consiglio Direttivo
  • Presidente
  • Segretario Scientifico
  • Segretario
  • Tesoriere

Art. 7 – Assemblea

L’Assemblea è composta da tutti i membri Ordinari ed Associati. Ogni membro Ordinario od Associato può delegare per iscritto un altro membro a rappresentarlo in Assemblea e votare per lui; è ammessa una sola delega per votante.
L’Assemblea è convocata dal Presidente mediante avviso inviato con almeno due settimane di anticipo rispetto alla data dell’ Assemblea.
L’ Assemblea si riunisce in via ordinaria almeno una volta all’ anno e in via straordinaria quando il Presidente lo ritenga opportuno e tutte le volte che almeno due terzi dei soci lo richieda.
L’ Assemblea decide a maggioranza semplice dei presenti, qualunque sia il numero degli intervenuti in Assemblea.
L’ Assemblea ha i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione dell’ Associazione ed in particolare:

  • elegge il Presidente con mandato quadriennale e, con mandato biennale, rinnovabile consecutivamente una sola volta, il Segretario Scientifico, il Segretario ed il Tesoriere.
    I candidati alle cariche sopra elencate devono presentare le candidature almeno trenta giorni prima delle elezioni e i candidati alla presidenza devono presentare anche il programma elettorale
  • delibera eventuali modifiche dello Statuto proposte dal Consiglio Direttivo
  • stabilisce l’ indirizzo generale dell’ Associazione
  • approva i bilanci e delibera l’ importo delle quote sociali
  • delibera in merito alla individuazione delle figure atte a formare, mediante un analisi di gruppo, i futuri membri Ordinari, approva, su proposta del Presidente e valutati i requisiti precedentemente indicati, l’accettazione dei nuovi membri Associati e la nomina dei membri Ordinari. Delibera inoltre sulla accettazione dei membri Ospiti e sulla proposta di nomina a membro Onorario
  • delibera in merito alla cessazione dello stato di Socio
  • decide ogni altra questione non specificata nello statuto
  • delibera lo scioglimento della Associazione.

Art.8 Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da:

Presidente
Segretario Scientifico
Segretario
Tesoriere

Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente, che lo presiede, mediante avviso inviato con almeno una settimana di anticipo. Le decisioni sono prese a maggioranza semplicedei presenti, purchè questi siano almeno tre. I membri del Consiglio Direttivo durano in carica due anni e sono rieleggibili, una sola volta,per il biennio successivo.
Il Presidente dura in carica quattro anni.

Il Consiglio Direttivo ha il compito di:

  • attuare le decisioni prese dall’ Assemblea ed assumere tutti i provvedimenti necessari per l’amministrazione, l’organizzazione ed il funzionamento della Associazione
  • predisporre i bilanci preventivo e consuntivo dell’ Associazione e sottoporli all’approvazione della Assemblea
  • proporre all’ Assemblea le quote annuali dei soci
  • proporre all’ Assemblea la cessazione dello stato di socio
  • decidere i temi dei Convegni e dei Congressi
  • preparare ed organizzare i programmi scientifici dell’ Associazione
  • valutare la conformità delle procedure di accettazione dei soci e del passaggio da membro associato a membro ordinario ai dettati dello Statuto
  • deliberare, dopo averlo sottoposto al voto assembleare, le adesioni ad altre Società od Associazioni
  • delegare a gruppi di lavoro lo studio di argomenti specifici.

Il verbale delle riunioni è firmato dal Presidente e dal Segretario.

Art.9 – Presidente

Il Presidente è eletto dall’ Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  • indice e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo
  • firma gli atti ufficiali
  • convoca, presiede e stabilisce l’ ordine del giorno dell’ Assemblea Ordinaria e dell’ Assemblea Straordinaria
  • sovraintende alle attività dell’Associazione e all’esecuzione delle delibere degli organi sociali
  • rappresenta ufficialmente l’ Associazione e ne ha la rappresentanza legale.

Art. 10 – Tesoriere

Il Tesoriere è eletto dall’ Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  • provvede agli incassi ed ai versamenti
  • provvede all’ amministrazione dei fondi e del patrimonio sociale seguendo le delibere del Consiglio Direttivo
  • redige i bilanci preventivo e consuntivo che sottopone all’ esame del Consiglio Direttivo.

Art.11 – Segretario

Il Segretario è eletto dall’ Assemblea. Ha i seguenti compiti:

  • cura tutti gli affari di ordinaria amministrazione
  • redige e conserva i verbali dell’ Assemblea e del Consiglio Direttivo controfirmati dal Presidente
  • custodisce gli atti dell’ Associazione.

Art.12 – Segretario Scientifico

Il Segretario Scientifico è eletto dall’Assemblea.Ha i seguenti compiti:

  • cura l’attività scientifica della Associazione
  • provvede ad organizzare gli incontri scientifici, i congressi ed i convegni
  • promuove le pubblicazioni scientifiche della Associazione.

Art. 13 – Responsabile del Training Acanto.

Il Responsabile del Training Acanto è eletto dall’ Assemblea, sentito il parere del Direttore della Scuola di Psicoterapia della Coirag, sede di Genova. Ha i seguenti compiti:

definisce, d’ intesa col Direttore della Scuola di Psicoterapia della Coirag – sede di Genova – le modalità di attuazione del Training Acanto all’ interno del programma formativo della Scuola
garantisce che le modalità di attuazione del Training da parte dei singoli docenti sia consona con le finalità ed i modelli teorici della Associazione.